Archivio per la categoria ‘calcio’

Sarebbe stato più divertente farlo a fine calciomercato però oggi c’è stato l’annuncio di Inler al Napoli e non ho resistito.

E pensare che questo giornale cazzaro ha fatto tremare alcuni tifosi del Napoli con le notizie di Mazzarri alla rubentus e così via… ma fateci il piacere!

Cominciamo con l’analisi degli scoop di calciomercato:

Articolo di apertura: clamoroso sorpasso della rubentus sul napoli nella trattativa inler! Il giocatore vuole fortissimamente andare a torino! Prima stronzata culminata con la presentazione del giocatore oggi con la maglia del Napoli.

Taglio alto: Hamsik al milan e l’allenatore rossonero commenta la notizia con un inverosimile “alla rube l’oscar del mercato!”. Oltre alle risate che mi suscita leggere queste righe c’è da notare che forse allegri si riferiva all’oscar per le promesse non mantenute. Oggi, comuque, il presidente azzurro ha ribadito che marek non se ne va.

Colonna di sinistra: Donadel al palermo! Lo ha preso il Napoli. Pioli nuovo tecnico del cesena! No, è andato ad allenare il palermo. Buso al chievo! E’ ritornato di carlo. Di vaio pronto a lasciare il bologna!  giorni fa ha invece giurato amore eterno ai felsinei.

Articolo di spalla: Non mi posso ancora pronunciare, ma spero nell’ en plein!

Concludo con la foto simbolo di questa sessione di calciomercato (e credo di molte altre a venire):

Tale fu la durata dell’azione personale che portò il capitano dell’Argentina a segnare il gol del raddoppio contro l’Inghilterra nell’incontro valido per i quarti di finale della Coppa del Mondo 1986 in Messico. Il capitano era Diego Armando Maradona e insaccò nella porta avversaria quello che è stato definito il “gol del secolo” giusto 25 anni fa. Questa definizione non deriva solo dallo spettacolare gesto tecnico ma anche dal background storico-mediatico che avvolgeva la partita. Nel 1982 ci fu una guerra tra Argentina e Inghilterra per il controllo e possesso di un arcipelago di isole atlantiche, la Malvinas/Falkland a seconda di come le chiamavano le due fazioni in conflitto. Tutto si risolse rapidamente con la vittoria delle truppe inglesi e gli argentini, sentendosi privati di una terra loro di diritto, cominciarono a sviluppare un enorme odio verso gli invasori. Infatti si racconta che Maradona negli spogliatoi prima della partita cercò di incitare i suoi compagni di squadra ricordando loro proprio la guerra persa e che quella era l’occasione buona per vendicarsi. Altro aspetto pre-match saliente furono le dichiarazioni di Shilton, il portiere inglese, su Maradona. Lo definiva sopravalutato perchè fino a quel momento non aveva vinto niente di importante. Chiosò con la promessa che non si sarebbe fatto segnare da lui. Maradona gliene fece due. Anzi il primo glielo segnò addirittura con una mano. Fu un tocco di mano talmente veloce e impercettibile che se ne accorse il solo Shilton, gli altri inglesi protestavano con l’arbitro per un presunto fuorigioco. Addirittura le immagini televisive non erano chiare. Un tocco beffardo come risposta alle insinuazioni dell’avversario, Maradona poteva ritenersi già soddisfatto ma su di lui avrebbe pesato per sempre il fatto che il gol fosse frutto di una furbata che va contro il regolamento del calcio. Un campione vero lo si vede in questi momenti e per mettere a tacere tutti i potenziali detrattori del suo genio decise che doveva fare qualcosa ancora più grande. Si fece passare palle nella propria metà campo e cominciò a correre verso la porta avversaria. Ne salta subito 2 poi altri 3, la palla è come se fosse incollata al suo piede sinistro. Infine si toglie l’ulteriore soddisfazione di saltare lo stesso Shilton segnando così a porta vuota. Tutto in 12 secondi. Il “gol del secolo”. Ora nessuno più poteva permettersi di chiamarlo sopravalutato, perdente di lusso, ecc… Era nato un eroe per il suo popolo, l’uomo che da solo ha piegato l’Inghilterra invaditrice. Nel finale gli inglesi segnarono il gol del 2 a 1 ma invano. Il giorno dopo il principale quotidiano sportivo argentino titolò in prima pagina “Maradona 2 – Inghilterra 1

Il paladino della giustizia

Pubblicato: 07/04/2011 in calcio, politica

Dopo Napoli – Lazio il patron della lazietta ha inveito contro il sistema calcio accusandolo di aver favorito sfacciatamente i partenopei e ponendo l’accento sulla sua onestà intellettuale e l’onesta che lo pervade. Ora, senza ricordare lo spalmadebiti, le partite comprate di cui vi è prova nel processo calciopoli e il mobbing a cui ha sottoposto alcuni suoi calciatori (giusto per citare qualche esempio), riporto un articolo di giornale di qualche anno fa dove si legge chi è in verità claudio lotito. Cliccare per ingrandire:

Qualcuno ha seccato di brutto…

Pubblicato: 06/03/2011 in calcio, fun

Alla luce dei risultati calcistici odierni ecco una immagina autoesplicativa di ieri:

PS sgrat sgrat sgrat!

Tutti che dicono di no, alludono ad un’ illusione ottica della televisione. Addirittura la società azzura ha detto che non ha colpito la palla di tacco. Io invece dico che il matador ha fatto la mossa dello scorpione ed ho anche la prova filmata!

Ecco in ESCLUSIVA il video che vede Cavani cimentarsi nella suddetta acrobazia:

Un plauso ai tifosi dell’ Inter che ieri hanno accolto alla grande sia i tifosi che la squadra del Napoli. Si vedeva che il loro tifo andava al di là della loro squadra, indirizzato verso il bel gioco, il divertimento e il rispetto dell’avversario. Proporrei a proposito un bel gemellaggio. Di fronte a un simile comitato di benvenuto ora capisco perchè molti napoletani tifino Inter. Non ci credete? Eccovi ad esempio alcune foto di come i sostenitori nerazzurri hanno accolto i tifosi partenopei nel 2007:

“quando noi andavamo già a teatro, al nord scoprivano l’aratro”