Archivio per la categoria ‘arte’

Ho scoperto delle rivisitazioni particolari di alcune copertine di Dylan Dog. L’autore, Francesco Burzo, si è divertito a cambiare i titoli e a renderli più vicini alla nostra vita di tutti i giorni. Ce ne sono di veramente forti!

Pac-Math!

Pubblicato: 22/01/2012 in arte, fun

In molti sanno la storiella che il famosissimo gioco Pac-Man (che si pronuncia pecman) in origine era destinanto a chiamarsi Puck-Man (pronuncia pacman), nome molto assonante al verbo pak che in lingua giapponese significa mangiare. Poi alla Namco scoprirono che nei paesi anglofoni a qualche buontempone bastava cancellare un pezzettino della P per trasformare il gioco in Fuck-man (parola volgare che bonariamente possiamo tradurre in fotti-uomo). Perchè questo preambolo? perchè ho da poco scoperto Pac-Math, il Pac-Man per chi conosce un po’ di matematematica e trigonometria:

Auguri Commodore 64!

Pubblicato: 04/01/2012 in arte, blogging, storia

Oggi 30 anni fa era disponibile in commercio negli states il mitico Commodore 64! Auguri al mio primo pc, compagno di tante ore di gioco, precedute da infinite ora di caricamento. La domenica mattina andavo in edicola e per la bellezza di 3000 lire compravo una cassetta con una ventina di giochi e ci giocavo tutta la settimana. Sulla copertina della cassetta segnavo il minutaggio dove partiva il caricamento di ogni gioco, in modo che, se ce ne era uno in particolare che mi piaceva, lo caricavo direttamente. Poi bastava mettere il joystick nella porta due, sintonizzare la tv sulla frequenza 36, bruciarsi la vista con quella imponente schermanta blu  e cominciava la magia. Si perchè di magia si trattava. Il caricamento del gioco da cassetta magnetica, che tendeva a smagnetizzarsi o il cui nastro a impigliarsi di continuo nella testina del registratore aggiunto al tempo di attesa lunghissimo, faceva, una volta che il gioco partiva, gridare alla magia. Wooow! Funziona!! Quello più terribile era Street Fighter 2, oltre alla grafica che rispetto al coin-op faceva cagare, vi era il piccolo inconveniente che ogni personaggio era caricato in un punto diverso della cassetta registrata su entrambi i lati. Prima di un combattimento si potevano attendere anche 60 minuti! Poi mi arrivò un bel lettore di floppy disk da 5 pollici e un quarto (che contenevano la bellezza di 360 kb!) e un po’ la magia si perse ma non la voglia di giocarci. Ne sapeva qualcosa la presa dell’antenna del mio vecchio televisore dell’epoca che a furia di mettere e togliere il cavo del segnale tv a favore di quello del commodore un bel giorno se ne venne completamente in mano.

Auguri mio caro Commodore 64, dopo di te ci fu il vuoto per molto tempo. Non sopportavo i vari amiga, nes, snes, megadrive ecc… Solo molto tempo dopo mi concessi il lusso di prendere una psx e rifare, più o meno, le stesse cose come con te.

Lascio con un omaggio musicale al neo-trentenne:

“Il commodore 64 rompe il culo al pc, col commodore 64 ora ci giocano gli dei, il commodore 64 si è inculato anche la play…”

Idee regalo per Natale

Pubblicato: 23/12/2011 in arte, fun

Natale è oramai alle porte, per strada c’è casino ovunque, tutti alla ricerca disperata di regalini appropriati. Il blog non è insensibile a tutto questo e per venire incontro a tutti i suoi fedeli lettori ecco una bellissima lista di oggetti che farebbero la felicità di chiunque il avrà in dono:

Per i fanatici delle arti marziali che non si risparmiano manco quando piove:

Per chi ha dei neonati e va sempre di fretta:

Per gli amanti della birra:

Per chi ha poco spazio in casa ma desidera ricevere spesso ospiti:

Agli innamorati a cui piace camminare mano nella mano anche quando fa un freddo boia:

Per coloro a cui piace cucinare con un tocco geek:

Per gli amanti dei film horror a cui piace disegnare:

Per coloro che “fa freddo per giocare fuori e non abbiamo spazio in casa”:

Concludo augurando a tutti di passare un Natale “normale” perchè di questi tempi sarebbe già qualcosa!

A presto!

Tavola periodica della birra

Pubblicato: 06/11/2011 in arte, fun

L’origine di alcuni famosi loghi

Pubblicato: 01/11/2011 in arte, fun