Ancora GALACTICOS solo che un po’ meno…

Pubblicato: 04/09/2013 in calcio napoli

Afammocc!!!!!!!

Però che soddisfazione farne quattro a questi squallidi, anacronistici, razzisti, rozzi e cafoni dei veronesi. Il Napoli vince e convince radendo al suolo quella squadretta arroccata rappresentante l’anticalcio sul cui manto erboso si era perso 3 volte di fila. Nota negativa la difesa che ancora non va con, la conseguente, voce orribile della speaker di casa ai gol pandoriani udita ben due volte.  Già sono apparse le prime polemiche su chi vorrebbe il capitano Cannavaro in campo, accantonato da Benitez. Invece credo si tratti di un messaggio che Rafè vuole dare alla squadra per segnare il nuovo corso tattico: basta con quei lanci lunghi inutili (che partivano tutti da Paolo) e solo palla a terra. Tornando alla partita, lo sapevano anche i sassi che gli avversari hanno un solo schema di attacco che usano oramai da anni: palla al regista che smista sulla fascia, traversone in area con la torre che conclude o fa da sponda. Ebbene, sulla prima rete subita ci siamo caduti dentro come fessi. La seconda può essere attribuita alla classica botta di culo degli avversari (come si fa a dettare un assist in rovesciata?) ma anche alla lentezza della nostra difesa. E pensare che ci avevano provato, come kone la scorsa giornata di campionato, anche sardo (nativo della provincia di Napoli) ci ha riprovato a fare il gol spettacolare ma oramai lo deve sapere che “nun è semp pasqua!”. A centrocampo pure si è sofferto. Reina ha mostrato qualche eccesso di sicurezza, però considerando che il buon morgan ha fatto questa fine, meglio così. E’ stato grazie al gioco dinamico degli avanti azzurri e alla profondità data da Gonzalo che si è vinto, sfiorando pure la goleada. Avanti così!

Pagelle

Reina 5 – Due gol subiti sui quali ne condivide la responsabilità. Mi sa che come portiere non è un fenomeno, in compenso ha proprio l’aria di essere un tipaccio. Al mondo del calcio mancano come il pane di portieri con questa personalità e, nel lungo periodo, saranno di più i benefici che le papare. Fesso.

Maggio 5 – La fase difensiva non è mai stata il suo forte, Ora che ha maggiori compiti di copertura si vede ancora di più. Sbaglia un retropassaggio passando la palla all’avversario che prende in palo. Poi non è lesto a evitare di far girare sempre lo stesso avversario nell’azione del raddoppio clivense. Spaesato.

Albiol 5,5 – Il meno peggio del comparto arretrato.

Britos 5 – Brrrrrrr…. Brividos…. Addurmuto.

Zuniga 5,5 – Parte male poi mette il testone fuori al sacco, Recuperato.

Behrami 5 – E’ l’unico di tutta la compagine azzurra e giocare uguale allo scorso anno. Gli avversari, specialmente questi, lo sanno e sono riusciti a limitarlo. Brutta prestazione ma ci può stare.

Inler 5,5 – Media tra il 4 del primo tempo e il 7 della ripresa. Parte malissimo, sbagliando tanti tocchi. Poi si riprende e impegna pure spesse volta il portiere di casa con tiri da lontano. Dai suoi piedi nasce l’azione del secondo gol di Hamsik. A un certo punto fa innamorare di lui rigoni che, in brodo di giuggole, gli salta addosso per averlo tutto suo. Ripresosi in extremis.

Callejon 7,5 – Ancora in gol e ancora una prestazione al di sopra della sufficienza. Mettiamoci pure che ha stemperato gli animi degli avvenimenti avventuti in settimana con questo video ed ecco giustificato il voto. Costante.

Hamsik 8 – Seconda doppietta di fila per Marekiaro. Primo gol capolavoro, destro da fuori area rasoterra, a rientrare e a fil di palo. Il secondo di giustezza a seguito di una azione difensiva ridicola degli avversari. Vuoi vedere che Rafa lo ha inquadrato come l’unico a vedere la porta? Supremo.

Insigne 7 – Gli è mancato solo il gol. In compenso ha messo lo zampino in 3 delle quattro segnature azzurre. Assist per Hamsik sul primo gol, pressa il difensore avversario inducendolo a sbagliare il retropassaggio sul secondo e, infine, ancora assist per il primo gol di Gonzalo. Ispirato.

Higuain 7,5 – Prima rete in gare ufficiali di Gonzalo col Napoli. Oltre a scatti brucianti, difesa eccezionale della sfera, movimenti atti a smarcare i compagni (non a caso Hamsik sta segnano d valanga) e a far salire la squadra. Dategli la palla e lui la trasformerà in pericolo. Dategli una palla lunga o imprecisa e lui la prenderà lo stesso. Determinante.

Pandev, Dzemaili e Armero sv – Entrano a partita oramai finita

Statistiche

statistiche

Sintesi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...