Due calci in cul, per i maledetti del Friul!

Pubblicato: 27/10/2011 in calcio napoli

Non volevo essere volgare, solo che nonostante tutti i mie sforzi un titolo migliore di questo non l’ho trovato. Dopo 2 anni di battute a vuoto, o peggiori, il Napoli ha battuto i friulani. Si è visto uno dei nostri tre davanti, pocho, tornato a essere lui, forse rivitalizzato dalla squadra contro cui segnò il suo primo gol in serie A. Inoltre, mirabile dictu, è arrivato pure il gol su calcio piazzato! Onore comunque all’udinese, unica squadra non di vertice (almeno a detta del suo allenatore) non venuta qua a chiudersi in difesa come femminucce. Anzi, se non era per il grande Morgan avrebbero potuto pure pareggiare. Bravi, è da grande squadra giocare sempre senza paura. Altra cosa sfiziosa è stato vedere il Napoli giocare contro un’altra squadra che gioca a 3 dietro. Tutti quegli sporchi trucchi usati contro di noi stavolta li ho visti a parte invertite. Quando hai 3 difensori centrali, essi sono bloccati nella loro posizione perciò giocando con un solo attaccante li metti in crisi. Ieri abbiamo giocato con Hamsik punta centrale e Cavani e Lavezzi a fare i centrocampisti esterni con libertà di avanzare. Da notare infine che l’udinese prima di ieri in campionato aveva subito un solo gol e mai perso.

Cronaca

Perfetta. Per un’ora è la partita perfetta sempre sognata da Mazzarri. Mentre l’Udinese studia (prudente, lenta, incapace di scattare in contropiede), il Napoli gioca e vince. Tutti i titolarissimi in campo. Udinese imbattuta e con un solo gol al passivo. Il Napoli vince e cancella tutti i numeri positivi dei friulani. Segna Lavezzi (è n’anno ce pienze ch’è n’anno) che al San Paolo non segnava da un anno. Raddoppia Maggio. Dov’è l’Udinese imbattibile, dov’è la sua difesa-record? Ma è una splendida vittoria sulla quale De Sanctis mette le sue mani magiche proteggendo due volte l’1-0 dopo di che il Napoli raddoppia. Guidolin rimpiange le occasioni avute e fa i complimenti agli azzurri. Serata di riscossa. I difensori non sbagliano nulla, tranne quando vogliono strafare. Campagnaro su tutti, Aronica continua a stupire, Cannavaro puntuale nelle chiusure. Dzemaili fa il vice-Gargano e pressa a tutto campo. Inler è una presenza notevole. Mancano, nel trionfo, Cavani (che però si prodiga molto) e Hamsik (che sbaglia l’ultimo passaggio in situazioni di contropiede). L’Udinese è come soggiogata. Il Napoli non le consente di fare la padrona a centrocampo con i suoi cinque alfieri. Il Napoli salta il centrocampo con lanci lunghi sui quali Lavezzi e Maggio allarmano la difesa udinese. Sulle fasce, l’Udinese non passa e deve anzi subire: Armero contro Maggio, Basta contro Dossena. Solo dopo un’ora di gioco, il Napoli si ritrae e l’Udinese conquista la metà campo azzurra senza cavarne però un solo tiro pericoloso. Quando Guidolin passa a tre punte (Fabbrini, Floro Flores e Armero più avanzato), col centrocampo a quattro, il Napoli non si fa spaventare. Cede campo, ma fa muro e tiene fino alla fine il 2-0. Secondo tempo di assoluta attenzione in un saggio ripiegamento affollando gli spazi davanti all’area di De Sanctis dove i friulani giocano, giocano, ma alla fine sono stoppati. Dopo il diluvio, campo in buone condizioni, Ma è in buonissime condizioni il Napoli che prende subito il match in pugno. L’Udinese non esiste. Difende in cinque, abbandonato in avanti Floro Flores. Il piccolo Torje (il Messi di Romania? Mah!) non entra in partita. Un gol annullato ad Hamsik per un fuorigioco millimetrico (16’ colpo di testa sulla punizione scodellata da Lavezzi) e poi il Napoli passa perché sta semplicemente dominando. Spettacolare lo scambio fra Lavezzi e Cavani che con una mezza rovesciata sorprende la difesa friulana e serve Lavezzi che al volo insacca con un gesto acrobatico (19’). Rotto un tabù, il Napoli vola. Ma De Sanctis deve essere protagonista per proteggere il vantaggio. Due parate sensazionali (33’ sull’acrobatica girata dal limite di Floro Flores sulla punizione di Pinzi, 38’ sul tiro velenoso di Asamoah nell’angolino basso a sinistra del portiere azzurro). Hamsik sbaglia troppo, i difensori sono sempre attenti, Cavani si batte sui portatori di palla avversari. Ed ecco lo schema provato in allenamento. Punizione di Inler che non lancia il pallone in area, ma invita alla fuga Dzemaili a sinistra. Cross di Dzemaili e Maggio va in ascensore, tra due difensori sorpresi, e schiaccia di testa in gol (43’). Nella ripresa, dopo un’ora di gioco il Napoli rifiata e concede campo. Guidolin attacca con tre punte. Sostituisce l’impalpabile Torje col più energico e vivace Fabbrini (46’), mette dentro il più offensivo brasiliano Neuton per Asamoah (63’). L’Udinese gioca e attacca. Tiene molto la palla, ma non sfonda. E’ giusto che Hamsik lasci il posto a Santana (73’), poi c’è Zuniga per Dzemaili (79’). Il Napoli si rafforza a centrocampo e aspetta le ripartenze per colpire ancora. E ha due occasioni magnifiche. Lavezzi sfrutta un “buco” di Benatia e invita al gol Zuniga solo in area: tiro e gol divorato (80’), palla fuori. Ancora Lavezzi serve un pallone a Dossena in corsa verso l’area udinese, ma il centrocampista anziché tirare sgancia un cross basso sul quale Cavani, davanti ad Handanovic, non arriva in scivolata (84’). Sono le due azioni che suggellano la superiorità azzurra e rendono brillante la vittoria del Napoli che si rimette in corsa nell’alta classifica (terzo col Milan). Continuano i risultati a sorpresa: la Lazio non batte il Catania (1-1) e la Roma perde a Marassi col Genoa. Lassù, in cinque punti si affollano otto squadre. La Juve comanda il gruppo.

Mimmo Carratelli

Tabellino

Pagelle

De Sanctis 7,5 – Due interventi decisivi, il primo su tiro al volo da dentro l’area, e sicurezza infusa a tutta la difesa. Di questi tempi pare insuperabile.

Campagnaro 7 – Quasi tutto perfetto. Annulla armero che fino a ieri su quella fascia faceva sfaceli. Pericoloso anche in area avversaria sui calci piazzati, gli negano un rigore nettissimo.

Cannavaro 6,5 – Annulla floro flores e svolge bene il suo compito.

Aronica 7 – Solo una parola per la sua prestazione di ieri: insormontabile!

Maggio 7,5 – Che grande giocatore! Corre, si inserisce in attacco pericolosamente, difende e si fa sentire. Mettiamoci pure il gol segnato con un imperioso colpo di testa ed ecco spiegato il voto.

Inler 6,5 – media tra il 5 del primo tempo e l’8 del secondo. Gli avversari capiscono che è il nostro uomo in più e lo doppiano e stroppeano ogni volte che tocca palla. All’inizio ci riescono poi però Gokhan caccia i muscoli e finisce da vero dominatore del centrocampo.

Dzemaili 6,5 – Prezioso il suo lavoro. Autore dell’assist vincente per il raddio di Maggio. Sbaglia poco.

Dossena 6,5 – Il buon Andrea sta vivendo un buon periodo di forma, aiutato dall’alternarsi continuo con Zuniga, e si vede. Mette in mezzo tanti palloni e ripiega spesso in difesa. Se solo avesse un cross più preciso…

Hamsik 6 – Gli levano un gol segnato di petto per fuorigioco e si rende pericoloso in attacco. Funge da terminale avanzato ma non è il suo ruolo ideale.

Lavezzi 8 – Migliore in campo. Oltre al gol bellissimo brucia gli avversari in innumerevoli accelerazioni e ha avuto molte occasioni per mettere a segno la doppietta. Migliore partita in questa stagione per il pocho.

Cavani 6 – Soffre la mancanza del gol e si vede. In compenso confezione un grande assist per il pocho nell’azione del vantaggio. In ripresa.

Zuniga 6 – Entra per tenere palla con le sue finte però dopo essersi mangiato un gol solo lui e la parta. Camilo che mi combini!

Santana 6 -Secondo me Mazzarri ha capito che come attaccante non può fare molto e, vista la penuria del momento in quel ruolo, lo schiera centrocampista centrale per vedere come se la cava. Per me ha fatto il suo senza imfamia e senza lode. Vai Mario!

Mascara sv – troppo poco in campo per giudicarlo.

Prima del CdS

Immagini

Sintesi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...